Firma OTP cos’è? come funziona?

La nuova firma OTP tecnologica di Vittoria Assicurazioni, prima nel suo campo, a poter firmare i simply di polizza con il solo invio di un messaggio. La funzionalità e la semplicità di questa tecnologia raggiungono qualsiasi età. La possibilità di ricevere tutti i documenti già firmati sul proprio smartphone.

La firma OTP è semplice e veloce.

Cos’è?

E’ semplicemente un modo di firmare i documenti dell’assicurazione. Vittoria è la prima assicurazione ad usare la tecnologia OTP (ONE TIME PASSWORD). E’ una password valida solo per una singola sessione di firma. Quindi ci saranno più codici per ogni step da dover firmare.

Come funziona?

La firma OTP funziona in modo semplice e veloce. Una  volta dato il consenso dei propri dati personali come dalle recenti normative UE, il contratto verrà firmato con la seguente procedura:

  • richiesta numero di cellulare e mail (per l’invio in formato elettronico dei documenti)
  • vittoria invia l’OTP ed il cliente riceve un sms con il codice
  • il cliente comunica il codice all’assicuratore che lo inserisce firmando così il documento

Una volta fatti tutti questi passaggi il documento è stato firmato pronto per la stampa o l’invio dei documenti via mail al cliente.

Qual è la tecnologia che c’è dietro la OTP?

Gli algoritmi OTP che sono stati realizzati sono abbastanza diversi tra loro. Ciò che li accomuna è che ogni OTP viene generata applicando una funzione crittografica ad una serie di valori univoca. Questo è necessario perché altrimenti sarebbe facile prevedere la OTP futura osservando quelle precedenti. I vari approcci per la generazione di OTP sono elencati di seguito:

  • Algoritmi basati sulla sincronizzazione temporale tra server di autenticazione e client che fornisce la password: le OTP sono valide solo per un breve periodo di tempo, il valore da cui viene generata la OTP è l’ora corrente.
  • Algoritmi matematici che generano una nuova password in base alla password precedente. Il valore da cui viene generata la OTP è un numero all’interno di una sequenza predefinita (le OTP sono, di fatto, una catena di password legate tra loro, e devono essere utilizzate in un ordine predefinito).
  • Algoritmi matematici dove la password è basata su una challenge (per esempio, un numero casuale scelto dal server di autenticazione o dai dettagli della transazione) e/o su un contatore.

Quindi non vi resta che venire in assicurazione e provare questa incredibile tecnologia.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *