Formule di guida, quante sono e cosa comprendono

I parametri assicurativi su cui le compagnie assicurative valutano il costo dell’auto finale sono molteplici. E’ nella guida dell’auto che abbiamo identificato i parametri che incidono sulla polizza finale. Le clausole di guida e le formule possibili sono diverse. Quali sono? Come operano?

 

Quali sono le formule?

 

Esistono tre diverse formule di guida possibili da inserire:

  • Libera
  • Esperta
  • Esclusiva

 

Guida Libera

 

Con questa opzione è possibile far guidare a chiunque il mezzo assicurato senza limiti di età e senza limiti di anni di anzianità sulla patente. Unico svantaggio è il totale del premio che per quanto riguarda la garanzia RCA è la più elevata fra le tre formule.

Chiaramente la guida è libera ma sempre in base alla legge per quanto riguarda i neopatentati e le auto che per legge possono utilizzare.

 

Guida Esperta

 

Questa clausola cambia da compagnia a compagnia per quanto riguarda la nostra assicurazione, Vittoria Assicurazioni, la guida esperta prevede la possibilità di limitare la guida alle sole persone che hanno compiuto più di 26 anni. In vittoria anche se sul contratto è presente questa clausola non vuol dire che l’auto in caso di guida di persone con meno di 26 anni non è assicurata ma SOLO in caso di incidente con torto, la compagnia applica una rivalsa sino a 1.500,00 €. Con questa limitazione il premio finale dell’assicurazione può scendere anche di molto in base anche agli altri parametri che formano il premio finito della polizza.

 

Guida Esclusiva

 

Con questa limitazione il cliente – assicurato deve avere parecchia attenzione e cura nel NON far guidare l’auto al di fuori della persona autorizzata alla guida del mezzo. In poche parole la guida è limitata alla persona che viene indicata in polizza come guidatore dell’auto. In questo caso le compagnia applicano rivalse restrittive in tal senso ed è sempre bene chiedere al proprio assicuratore e leggere le condizioni di polizza che regolano tale garanzia.

 

Conclusioni

 

In conclusione è bene sempre chiedere al vostro assicurato, meglio se siamo noi, per poter trovare la migliore soluzione di guida sia per la tutela di essere risarciti sia per la diminuzione del premio rca.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *